Gestione di rifiuti, terre e rocce da scavo nei cantieri

Gestione di rifiuti, terre e rocce da scavo nei cantieri

160,00 + IVA

8 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI RILASCIATI DA CNAPPC

Nella moderna gestione dei cantieri edili la normativa sui rifiuti, terre e rocce e bonifica dei siti contaminati riveste un ruolo sempre più fondamentale e di responsabilità, anche alla luce dei nuovi reati penali introdotti dalla L. 68/2015.

> Grazie a questo corso potrai acquisire le competenze tecniche necessarie per gestire i depositi temporanei dei rifiuti, per compilare formulari e registri di carico e scarico, per comprendere il funzionamento del SISTRI e per condurre le operazioni amministrative relative ai siti contaminati.

Vuoi farti un'idea del corso? >> Guarda l'anteprima gratuita <<

 

Categoria: Tag:

PROGRAMMA E ANTEPRIMA GRATUITA

Il corso si concentra sulla normativa sulla gestione dei rifiuti, sulle terre e rocce da scavo e sulle responsabilità penali ed amministrative degli autori delle attività, con particolare riferimento alla gestione dei cantieri edili.

In particolare, il corso intende approfondire il quadro normativo attuale, partendo dalle basi di diritto Comunitario e Nazionale, per soffermarsi sulle specificità della norma sulla gestione dei rifiuti, dei siti contaminati e delle terre e rocce da scavo, con casi pratici ed esempi concreti.


Elenco delle lezioni (come è suddiviso il corso)

GESTIONE DI RIFIUTI, TERRE E ROCCE DA SCAVO NEI CANTIERI

» 1. I principi normativi
» 2. La gestione dei rifiuti
» 3. La bonifica dei siti inquinati
» 4. I materiali da scavo
» 5. Aspetti operativi
» 6. Responsabilità ed aspetti penali
» 7. Il futuro della normativa

Provider P-Learning srl
Codice evento CNA007072017190430T01CFP00800
Materiale didattico Video lezioni realizzate da P-Learning
N° moduli didattici 7
Durata 8 ore
Test di apprendimento Sono previsti test intermedi di verifica dell’apprendimento, di norma a fine modulo e un esame finale (test a risposta multipla).
Certificato CFP Si può scaricare e/o stampare dopo aver:

• concluso il percorso formativo entro la scadenza del corso;

• superato tutti i test di apprendimento, considerati validi se l’80% delle risposte risulta corretto;

• compilato il questionario obbligatorio di valutazione del corso.

A conclusione del video corso ci prendiamo noi cura di caricare i crediti acquisiti sul portale informativo Im@ateria. Siamo sempre a tua disposizione anche in chat per qualsiasi esigenza sulla normativa CFP.

N.B. Per ottenere il certificato CFP è necessario attivare, svolgere e completare il corso entro e non oltre 6 mesi dalla data di acquisto.

Se hai bisogno di crediti CFP per l’anno corrente, completa il corso entro il 31 dicembre 2017. In caso contrario puoi ultimare il corso nel 2018.

L’attestato verrà inviato via mail il giorno stesso del superamento del test finale di apprendimento.

DOMANDE & RISPOSTE

  • Perché comprare questo corso?

  • Il corso permette di acquisire le competenze tecniche necessarie per gestire i depositi temporanei dei rifiuti, per compilare formulari e registri di carico e scarico, per comprendere il funzionamento del SISTRI e per condurre le operazioni amministrative relative ai siti contaminati. Contestualmente concorre al riconoscimento di 8 crediti formativi obbligatori per Architetti.

  • Che durata hanno i video?

  • Il corso dure 8 ore divise in 7 moduli. I contenuti del corso sono video lezioni. Si possono scaricare le dispense alle fine di ogni modulo. Alla fine di ogni modulo ci sono i test.

  • Cosa rende unici i video corsi rispetto altri canali di formazione?

  • I video corsi consentono di impostare da soli il proprio ritmo di apprendimento, senza vincoli di date e orari. La formazione online è dunque perfettamente compatibile con l’agenda lavorativa del professionista.

  • Quante volte posso vedere il video corso?

  • Puoi accedere al corso on-line 24 ore su 24, 7 giorni su 7 senza nessuna scadenza: ogni lezione può essere infatti vista e rivista più volte. Il corso è corredato di dispense, materiali didattici aggiuntivi ed altre informazioni utili all’approfondimento del tema trattato. Non importa dove ti trovi: con una semplice connessione internet, l’aggiornamento professionale diventa a portata di click.

  • Con quale dispositivo accedo al video?

  • Le video lezioni sono fruibili da qualsiasi dispositivo connesso ad internet. Potrai vedere le lezioni su PC, Mac, Tablet, iPad e anche da Smartphone (Android e iPhone iOS) Non verrà mai richiesta l’installazione di alcun software. I video sono perfettamente compatibili con i più diffusi browser per la navigazione in internet (Chrome, Internet Explorer, Safari, Firefox, Opera).

  • Quanti crediti CFP ottengo con questo corso?

  • Il corso è accreditato per 20 crediti formativi. Per ottenere il certificato CFP è necessario attivare, svolgere e completare il corso entro e non oltre 6 mesi dalla data di acquisto.

  • Chi è l’ente che eroga l’attestato e riconosce i crediti?

  • I corsi sono realizzati da P-Learning, ente di formazione riconosciuto dal CNAPPC per l’erogazione di formazione accreditata. A fine corso sarà rilasciato l’attestato, stampabile dal sito internet, e i dati del corsista saranno comunicati al CNAPPC per il riconoscimenti dei crediti.

  • Come faccio ad avere conferma che il corso sia effettivamente valido ai fini dell’accreditamento?

  • I corsi sono inseriti nell’offerta formativa nazionale sul portale per i crediti formativi dell’albo nazionale CNAPPC (iM@teria). Puoi verificarlo cercando i corsi con il nome dell’ente P-learning nel catalogo Formazione del portale iM@teria.

  • Quali sono i requisiti per il superamento del corso?

  • Bisogna aver visto almeno una volta per intero tutte le lezioni del corso, e aver superato 80% delle risposte dei test. Non ci sono limiti di tentativi per il superamento dei test.

  • Come sono fatti i test del corso?

  • I test sono con risposte vero/falso e a risposta multipla. Troverà un test alla fine di ogni modulo. Sono previste 8 domande per ogni ora di corso con un massimo di 10/15 domande per test.

TORNA SU

 

Enrico Alberico

Laureato nel 2001 presso l’Università degli Studi di Milano nel Corso di laurea in Scienze Geologiche con indirizzo applicativo, si è sempre occupato di materie ambientali sia presso istituzioni private (studi professionali, aziende multi utility) che enti pubblici (amministrazioni comunali e regionali).

Attualmente istruttore tecnico presso l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Lombardia si occupa di siti inquinati locali e nazionali, terre e rocce da scavo, rinvenimento e/o abbandono di rifiuti sia in ambito amministrativo che di supporto all’Autorità Giudiziaria.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gestione di rifiuti, terre e rocce da scavo nei cantieri”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scarica GRATIS EBOOK